Buona seraaaaaa….allora vi ho lasciato riposare abbastanza?! beh per chi non ama i ferri può concedersi almeno qualche altro giorno per terminare le creazioni a cui si sta dedicando. Per tutte le altre si torna al lavoro con la mia ultima creazione: uno smanicato ai ferri!!!

Avevo promesso una maglia..ma dato che molte di voi che mi seguono sono ancora alle prime “armi con i ferri” ho deciso di procedere gradualmente. Quindi iniziamo con un semplice, veloce ma moderno smanicato.

Per realizzarlo ho usato due filati: 150 grammi dell’Alice grigio della Miss Tricot Filati e 100 grammi del bordeaux con lamè dell’Alize Sal, Ho lavorato i due filati con i ferri a maglia numero 5.

Per realizzare lo smanicato si lavorano separatamente la parte avanti e la parte dietro. Si inizia montando 70 maglie e lavorando con un punto forato fino a raggiungere gli scalfi. Il punto forato si ottiene ripetendo due giri, uno di maglie a diritto, un’altro dove si fanno i gettati. Questi due ferri io li ho lavorati fino ad avere 49 fori verticali arrivando così sotto al seno. Poi sono passata a lavorare a maglia rasata fino all’altezza delle spalle. Fatto ciò ho chiuso la parte avanti e ho ripetuto tutto uguale per la parte dietro. Sono andata poi ad unire le due parti, dopo averle stirate, cucendo per circa 6 cm le spalle e cucendo lateralmente lasciano aperti 13 cm per le braccia. Durante il video tutorial mi sentirete dare molte più indicazioni sia per avere una taglia più grande, sia per capire quanto cucire. Ricordatevi solo di stirare i pezzi primi di andarli a cucire dato che la lavorazione sotto tenderà ad roteare verso un lato.

Come avete capito è una lavorazione molto semplice…sono i due filati e le due lavorazioni diverse a dare vita allo smanicato.

Come sempre spero vi piaccia e mentre andate a sbirciare il video e ad iniziare a lavorare io mi accingo a portare a termine le altre creazioni…a prestoooooo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.