Buongiornoooo!!! Con il video di oggi si torna ad un classico. Qualcosa che tutte sicuramente possediamo, che abbiamo regalato o che ci è stato regalato . Ciò che è stato per la maggior parte di noi la prima creazione all’uncinetto…ebbene si, sto parlando di un centrino!!! Ma naturalmente lungi da me il proporvi il classico centrino a pizzo!! No no. Arredamento moderno richiede centrino moderno!!!

Il mio centrino è nato dall’idea di fare qualcosa che desse l’impressione di essere in 3D ma che non lo fosse in modo da potervi appoggiare sopra gli oggetti d’arredo. Quindi ho deciso di usare un punto particolare che se ricorderete ho usato simile per uno smanicato a collo alto invernale che feci due inverni fa. Devo dire che il risultato non mi ha deluso ma andiamo con ordine.

Per poter realizzare il centrino ho usato 200 grammi del cotone bianco sporco linea Portofino della Miss Tricot filati,lavorandolo con l’uncinetto del numero 3. Il motivo che ho scelto si realizza ripetendo 5 giri anche se il quarto e il quinto sono uguali al secondo e al terzo. Ciò è stata una mia decisione perchè volevo che i quadratini di maglie alte fossero più in evidenza rispetto alle strisce di maglie alte alternate ad una catenella.

Come vi ho accennato poco fa, il risultato era ciò che speravo. Il centrino non risulta classico, non ricorda il pizzo e si può usare tranquillamente su dei mobili moderni. Siccome lasciarlo bianco non mi piaceva ho poi usato del filato che mi era avanzato del Perlina Special color senape per realizzare un bordino. Dato che il colore è particolare, per non distogliere l’attenzione dal centrino vero e proprio, il bordino che ho realizzato è uno di quelli base : ossia le maglie basse con pippiolini.

Devo dire che il contrasto tra i due filati dona vita al centrino e sono sicura che anche usando altri colori lo potrete adattare all’arredamento di casa vostra!!!

Adesso però vi lascio…ho due vestiti (si si, due vestiti) all’uncinetto che richiedono al mia attenzione…a prestoooooo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.